25 giovani per Agenda 2030 e le Olimpiadi 2026


Complessivamente staremo assieme per 13 mezze giornate, perché 13 porta bene. In totale, tra mattine e pomeriggi, saranno 13 incontri, dedicati alla digital transformation (transizione digitale per chi preferisce masticare l’italiano), alle sfide di innovazione lanciate dal PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, all’informatizzazione dei processi ma anche al marketing digitale e alla digital strategy.

Sto parlando dei 25 corsisti del corso di alta formazione “Tecnico per l’amministrazione economico finanziaria di interventi di ristrutturazione e restauro in efficientamento energetico e regime eco bonus”, promosso e gestito a Milano da Fondazione ITS - I Cantieri Dell'Arte.

La Fondazione è sicura della richiesta dal mercato del lavoro di un profilo caratterizzato da una focalizzazione sull’innovazione dei processi amministrativi, che accompagna i sistemi produttivi del settore delle costruzioni in vista delle prossime sfide della Lombardia (Recovery Fund, Agenda 2030, Olimpiadi 2026). Innovazione digitale, sostenibilità e sviluppo sostenibile in generale, ma anche transizione digitale e informatizzazione dei processi: il progetto persegue, infatti, l’obiettivo di introdurre elementi di innovazione sul fronte dei processi commerciali e amministrativi afferenti l’area delle costruzioni, ristrutturazioni, del restauro e dell’efficientamento energetico (anche in regime bonus) di edifici nuovi ed esistenti afferenti ai beni culturali, nuova edilizia residenziale, nuova edilizia non residenziale privata, recupero abitativo, comparto opere pubbliche.

Nell prime giornate ci siamo concentrati sui temi legati alla firma digitale (leggera e pensate), sulla marca temporale, sulla conservazione sostitutiva, analizzando alcune piattaforme di gestione dei flussi di processo. Poi si è passati al marketing digitale e all’utilizzo della multicanalità per dialogare con clienti e fornitori: sito web, blog, social, ma anche messaggistica e utilizzo delle piattaforme di direct email marketing e marketing automation. Insomma, una carrellata veloce di una molteplicità di competenze e strumenti, ma dando sempre un taglio operativo e facendo lavorare i corsisti su progetti concreti, così da farli interagire con piattaforme diverse, necessarie per supportare singoli lavori concreti, svolti autonomamente da ogni partecipante.