top of page

Docenza e coordinamento didattico: 800 ore sulla Transizione Digitale per la P.A.


Grazie a QSM, nel corso del 2023 sono stato coinvolto sia come docente (poco meno di 200 ore di aula da me tenute) sia come coordinatore didattico di tutti gli altri professionisti coinvolti (complessivamente, oltre una ventina di esperti) nella gestione del progetto formativo che ha coinvolto le 76 Province d’Italia associate ad UPI – Unione delle Province d’Italia, impegnate in un percorso formativo sulla Transizione Digitale (800 ore di aula, con 3 diversi livelli e 7 diverse sotto-articolazioni, a fronte di oltre 750 iscritti).


Il tutto si è inserito all’interno del piano corsi Province&Comuni, ideato e voluto da UPI, che ha preso il via con un evento di presentazione a Roma lo scorso 24 gennaio 2023, al quale ho partecipato come relatore.

Le attività formative hanno impegnato tutto il primo semestre del 2023, proseguendo poi anche per alcune settimane ad inizio estate.

ll Progetto Province & Comuni fornisce una serie di servizi a supporto degli enti locali. Un sistema di strumenti utili e linee guida per definire buoni modelli di governance, per razionalizzare la spesa pubblica, innovare e fare rete. Il progetto è realizzato dall’Unione Province d’Italia nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance Istituzionale 2014 -2020 promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica, con il coinvolgimento delle 76 Province italiane.



Un aspetto fondamentale per la buona riuscita del progetto Province & Comuni è stato l’avvio di un percorso di formazione di dirigenti/funzionari/dipendenti delle amministrazioni provinciali competenti nelle materie dei tre ambiti di intervento (settore appalti, settore Europa e settore innovazione).

Io sono stato coinvolto coinvolto da QSM (l’azienda che ha vinto l’appalto) sia come coordinatore didattico sia come docente sia come coordinatore didattico della venina di docenti coinvolti nel corso dedicato all’Innovazione Digitale e alla Transizione Digitale delle 76 Province a statuto ordinario associate ad UPI – Unione delle Province d’Italia.


La finalità generale del progetto “Province & Comuni”, all’interno del quale ha trovato collocazione questo percorso formativo, è quella di migliorare la capacità amministrativa delle Province e degli enti locali, accompagnando il percorso avviato dalla Legge 56/14 che, accanto al riconoscimento di funzioni fondamentali, assegna alle Province un ruolo di supporto dei Comuni del territorio, per migliorare l’efficienza e la funzionalità dei servizi offerti dagli enti locali e favorire lo sviluppo dei territori.

L’ente Provincia può svolgere, infatti, il ruolo di catalizzatore dei processi di innovazione della PA nell’area vasta sub-regionale. In questa prospettiva, la Provincia può assumere due ruoli: quello di ente erogatore di servizi innovativi e quello di propulsore dell’innovazione all’interno degli enti locali. Sulla base di queste considerazioni, il progetto formativo si è posto l'obiettivo sia di sviluppare competenze sia di potenziare e consolidare un ruolo di leadership nei processi di sviluppo in area vasta.

Il lavoro di analisi e ricognizione ha fatto emergere tre diverse modalità per dare risposta a questo ambizioso obiettivo. Si sono infatti prese in esame tre diverse esperienze in relazione alla modalità di gestione del servizio, partendo dalle tre best practices provinciali di Pesaro Urbino (modello pubblico), Macerata (modello di gestione in house providing) e Lecco (modello privato). Tre diversi modelli presenti a livello nazionale: tre modelli diversi di organizzazione ed erogazione dei servizi che, per essere scelti come riferimento e adottati, richiedono abilità e competenze diverse.

Da qui, pensando proprio ad una logica di replicabilità delle cosiddette “buone prassi”, la volontà di UPI – Unione Province d’Italia di attivare dei percorsi formativi in grado di trasmettere ai partecipanti le abilità, le conoscenze e le competenze necessarie per accompagnare la PA locale in questo ambizioso ed ineluttabile progetto di transizione digitale.

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page